Quale RAID scegliere?

Il RAID è un sistema di connessione logica tra più dischi che porta diversi vantaggi,come la possibilità di leggere tutte le unità come un unico disco,incrementare le prestazioni in lettura e scrittura e la maggiore sicurezza dei propri dati.
Le varie configurazioni possibili dei RAID vengono chiamate livelli e vanno da 0 a 6, anche se c’è un ulteriore configurazione chiama JBOD che non ne fa parte; inoltre alcuni livelli di RAID detti annidati combinano le caratteristiche di due diversi livelli per aumentare maggiormente la protezione dei dati.

Quale RAID scegliere?La scelta del tipo di RAID può variare in base al tipo di uso che si fa dei dischi, al livello di sicurezza che si vuole dare ai propri file e alle risorse economiche di cui si dispone.

Analizziamo in breve i più diffusi tipi di configurazione:

Il RAID 0 somma le dimensioni di più dischi e fa in modo che il sistema li legga come un unica unità e può essere utile per quale raid scegliere raid 0combinare    molteplici dischi che presi singolarmente possono risultano poco utili.
Il RAID 1 invece effettua una copia speculare di un unità su uno o più dischi di uguali dimensioni così da avere pronto un disco di backup nel momento in cui un dispositivo si guasti.quale raid scegliere raid 1

Questi due livelli sono tra i più diffusi nei piccoli sistemi RAID perché non comportano una grande spesa.

 

I RAID 3 e 4 sono simili tra di loro: per l’uso di queste configurazioni c’è bisogno di almeno 2 dischi più un disco dedicato alla memorizzazione della parità. Con questa tecnica in pratica si memorizzano su quel disco le informazioni che servono a ricostruire i dati persi con il danneggiamento di un disco.
Uno svantaggio di queste tecniche è che al contrario della velocità di lettura che risulta molto buona,quella di scrittura è limitata dal fatto che il computer deve fare degli accessi continui al disco dedicato.
L’unica differenza tra i due è il modo in cui viene effettuato il calcolo, nel primo in byte e nel secondo in blocchi.quale raid scegliere raid 5
Il RAID 5 è molto simile ai livelli citati pocanzi ma elimina il passaggio obbligato della scrittura sul disco apposito per la parità, effettuandola direttamente all’interno dei dischi in uso; questo migliora notevolmente le prestazioni in scrittura e fa un uso migliore del terzo disco su cui è ora possibile scrivere i dati. Questo tipo di RAID è tra i più diffusi perché offre buone performance,elevata sicurezza e un costo non sempre eccessivo.
Il RAID 6 è uno dei più costosi perché prevede l’uso di un controller apposito e scrive in due dischi le informazioni di parità per la riparazione delle unità corrotte, così da duplicare la possibilità nel ripristino delle informazioni.quale raid scegliere raid 10
Per finire ci sono i livelli RAID 0+1 e RAID 10(1+0) che combinano le potenzialità delle due configurazioni. La prima crea una copia mirror della somma di due o più unità in altrettanti dischi fissi e la seconda fa la somma delle dimensioni di due o più dischi in mirror. Questi due livelli sono quindi i più affidabili ma il budget necessario per farne uso è decisamente elevato.